Lecce, le confessioni del killer: “Una parte di me è felice di quelle 60 coltellate”

19


“Una parte di me è felice di quelle 60 coltellate. Avrei continuato a uccidere se non mi avessero preso”. Sono le parole di Antonio De Marco, il 21enne autore del duplice omicidio avvenuto a Lecce lo scorso settembre, quando Daniele De Santis ed Eleonora Manta vennero brutalmente assassinati nel loro appartamento. Si tratta di 25 lettere sequestrate al killer nel carcere di Borgo San Nicola.
Continua a leggere

Continua a leggere su Fanpage

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.