Bruciata viva dal marito, ma per i nuovi esami Manuel era già morto quando è divampato il rogo

2565


“Manuel non ha fatto del male a Valentina, perché un morto non può versare benzina e tentare di uccidere nessuno”. Secondo i consulenti della famiglia di Manuel Piredda, che nel 2011 avrebbe tentato di bruciare viva la giovane moglie Valentina Pitzalis, il ragazzo sarebbe stato essere già morto quando il fuoco è divampato in casa sua. Il corpo del ragazzo è stato riesumato e sottoposto a nuovi esami.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.