Verona, la denuncia di Elena: “Mi hanno restituito una salma irriconoscibile, non mio marito”

262


Elena Temporin ha denunciato quello che ha definito “un fatto incredibile”. Il marito è morto all’ospedale di Verona di Borgo Trento e lei ha deciso di donare gli organi: “La salma ci è stata consegnata solo un’ora prima del funerale in condizioni indicibili”. Per l’Azienda ospedaliera tutto è stato fatto nel rispetto delle norme.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.