Manuel, ucciso a 18 anni dai coetanei per un piccolo debito e gettato nel lago: 5 fermi

34


Per gli inquirenti, il gruppo, composto da giovani tra i 17 e i 20 anni, avrebbe premeditato e messo in atto il delitto di Manuel Careddu per poche centinaia di euro agendo “con freddezza e particolare efferatezza”. Il 18enne sardo sarebbe stato attirato in una trappola, ucciso e gettato nel lago Omodeo. Il gruppo incastrato da alcune intercettazioni ambientali che le forze di polizia stavano effettuando nell’ambito di altre indagini.
Continua a leggere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here